Questo bellissimo Pranayama, conosciuto anche come Shanti Mudra Pranayama (Invocazione di Pace), è un atteggiamento interiore di pace e serenità ed un atteggiamento esteriore di offerta e accoglienza del Prana (forza vita) dalla sorgente cosmica.

Questo Mudra o gesto di tutto l’essere è come una supplica e apertura per ricevere i raggi del sole e dei cieli, in senso sia fisico sia immaginario. Se si desidera, può essere praticato all’alba , di fronte al sole.

Con questo Panayama stiamo risvegliando la forza vitale ,che giace dentro di noi e accogliamo quella dalla sorgente cosmica.

PRATICA

1-Siedi in una qualunque posizione meditativa e assicurati che la colonna vertebrale sia ben allungata

Chiudi gli occhi e poni le mani in grembo in BHAIRAVA MUDRA (Entrambe le mani: appoggiate in grembo, la destra sopra la sinistra, i palmi rivolti verso l’alto, i pollici possono essere distesi oppure le loro punte toccarsi).

Espira profondamente , contraendo i muscoli addominali per espellere la maggiore quantità di aria. Contrai anche il perineo (Mula Bandha), diventandone consapevole,  fino alla fine dell’espirazione.

Rilascia Mula Banda e lentamente inspira, aprendo tutto il tuo corpo all’inspiro; contemporaneamente solleva le mani fino a portarle davanti all’ombelico.

Le mani dovrebbero essere aperte , con le dita rivolte verso il centro, ma non in contatto, ed i palmi rivolti verso la parte anteriore del corpo.

Non ci deve essere nessuna rigidità nelle braccia , nelle mani e le dita devono essere rilasciate ma percepite.

Il movimento delle mani deve essere coordinato con l’inspirazione.

Mentre inspirare dal basso verso l’alto , visualizza il Prana (forza vitale) come un flusso luminoso che risale lungo la colonna vertebrale da Muladhara fino allo spazio tra le sopracciglia. Le mani aiutano la mente a far fluire il Prana verso l’alto fino alla fronte.

In ritenzione a pieno apri lateralmente  le braccia e mani a candelabro. Le mani dovrebbero essere alla stessa altezza delle orecchie, i palmi delle mani rivolti all’ insù, verso il cielo.

Visualizza sopra di te un sole luminoso dorato e raccogli con le tue mani questi raggi preziosi ricchi di luce e Prana.

Rimani in questa posizione finché sei a tuo agio. Non forzare.

Ora, mentre espiri, ritorna alla posizione di partenza, percorrendo lo stesso percorso a ritroso visualizzando e percependo che le tue mani donano ad ogni cellula del tuo corpo luce e forza vitale.

Ripeti da 5 a 10 volte senza tensione o sforzo.

Quando la pratica sarà perfezionata , il respiro può essere visualizzato come un flusso di luce che sale inspirando e scende espirando lungo la colonna vertebrale.

 

BENEFICI

-Prana Mudra può essere praticata in qualsiasi momento , sviluppa una maggiore consapevolezza della nostra forza vitale che sostiene il nostro corpo fisico.

 

-Crea forza e fiducia in sé stessi rafforzando la nostra salute.

-Rinforza il sistema immunitario

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *